"In viaggio con Rita Atria & Stefania Noce"

Link
Data: 
Venerdì, 15 Febbraio, 2019 - 21:00 to Sabato, 16 Febbraio, 2019 - 21:00

Al Teatro delle Balate, l'artista Stefania Mulè, racconta la storia di due straordinarie giovani donne, il loro amore per la vita e il loro coraggioso percorso: da una parte quello di Rita la cui morte pesa sulla coscienza di tutti coloro che l'hanno abbandonata e non hanno saputo proteggerla. È la settima vittima di Via D'Amelio, insieme al giudice Paolo Borsellino, il cui volto amorevole le aveva fatto conoscere «il fresco profumo di libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale».
La scomparsa del giudice Borsellino, l'unico a chiamarla affettuosamente "picciridda", aveva significato per Rita, lo sgretolamento di qualsiasi possibilità di continuare nel suo faticoso percorso di denuncia, di "tradimento" verso quella gente di Partanna e quella politica, che l'aveva definita prima "pazza" poi "infame". Dall'altra parte quello di Stefania, che nell'ambiente giovanile ed universitario catanese era molto conosciuta per il suo attivismo e la sua passione. Militava nel Movimento Studentesco Catanese e aveva partecipato a numerose mobilitazioni negli ultimi anni. Aveva anche scritto alcuni articoli sul sito del movimento universitario, dove si firmava Sen ed è autrice di bellissime poesie.
Stefania diviene un simbolo della lotta contro la violenza sulle donne. Muore per mano dell' ex fidanzato che non sopportava la fine della loro relazione e aveva premeditato la sua morte: lei, che tanto si è battuta per rivendicare i diritti delle donne di portare avanti le proprie scelte, è morta di femminicidio. Nell'aprile del 2013, la ex consulente della famiglia di Stefania Noce, Pina Ferraro, è riuscita a far inserire questo termine nella sentenza di primo grado del processo contro Gagliano, la cui condanna all'ergastolo è stata poi confermata dalla Corte d'Appello di Catania nel 2014.
Un "viaggio" che unisce più forme di linguaggio artistico, come di consuetudine nelle regie di Stefania Mulè, che attraverso le parole, la musica dal vivo, le immagini video, racconta i momenti più significativi, che hanno condotto le due giovani donne, Rita e Stefania, in un "cammino verso la giustizia, quella giustizia troppo spesso, ancora oggi, mortificata e annullata da una società sempre più becera, che, forse, dovrebbe provare a fermarsi ad ascoltare, a pensare, a sognare, presa idealmente per mano dall'amica più cara e più pura: l'Arte."
"Allora, oggi più che mai, la Memoria Attiva si incarna nelle persone e nelle loro storie di testimonianza e di r-esistenza, compagne di un viaggio collettivo, sempre più ampio e partecipato, di lotta quotidiana per la ricerca di verità e giustizia, di liberazione, attraverso la denuncia concreta delle violenze mafiose e quindi nell'impegno per la difesa dei diritti e della dignità."

"In viaggio con Rita Atria & Stefania Noce"
diretto e interpretato da Stefania Mulè
15 - 16 febbraio ore 21:00
Teatro delle Balate
Palermo - via delle Balate, 3/5
Dal 14 al 22 febbraio matinée per le scuole

Location