Cugno Case Vecchie

Data: 
Sabato, 8 Luglio, 2017 - 17:00

Cugno Case Vecchie

L’associazione Aditus in rupe, il Centro Studio Ibleo (c.s.i) e l’Ecomuseo Valle dell'Anapo sono lieti di organizzare una passeggiata all'insegna della natura e dell'archeotrekking. Immersi nel tramonto della Sicilia rurale, faremo una visita presso il sito archeologico e naturalistico di c.da Cugno Case Vecchie. Il sito sorge su un altopiano del territorio di Noto, a poca distanza dal vicino comune di Canicattini Bagni. Si tratta di un luogo straordinario dove storia e natura si intrecciano generando scenari suggestivi dal passato millenario. Un viaggio nel tempo che diviene anche esplorazione della natura ancora incontaminata del paesaggio ibleo, in un tripudio di colori e profumi che ci accompagneranno durante l’intero percorso. Il tracciato pensato per l’escursione consiste in un itinerario di circa 3 chilometri, di difficoltà media, da affrontare con abiti e attrezzature adeguati: pantaloni lunghi, scarpe da trekking, cappellino, zaino, torcia, acqua e, per chi li avesse, bastoncini da trekking.
L’appuntamento è alle 17:00 presso Piazza Borsellino, a poca distanza dall’ingresso principale del centro abitato di Canicattini Bagni (http://bit.ly/2o8iTWC). Da qui, intorno alle 17:15, raggiungeremo il punto di partenza della nostra escursione. Nella splendida cornice di un paesaggio mozzafiato, cominceremo la nostra visita incontrando le straordinarie tombe monumentali del Bronzo Antico, veri e propri capolavori dell’architettura rupestre di età preistorica. Poste a dominio di un’ampia vallata, esse probabilmente appartenevano a figure di spicco delle comunità che vivevano in quest’area 4000 anni fa. L’attraversamento di una lingua di roccia, circondata da canyon straordinari, ci condurrà presso il suggestivo acquedotto rupestre: cammineremo, per circa sei minuti, all’interno di questa galleria sotterranea “al fresco” con il rumore dell’acqua intorno. All’uscita dell’acquedotto, attraverseremo parte di un’altura, le cui pareti rocciose sono costellate da numerose tombe a grotticella dell’età di Pantalica. Nel giro di quindici minuti circa giungeremo presso i resti dell’antico casale che dà il nome al sito. Da qui, attraverso un sistema di scale intagliate nella roccia, raggiungeremo il famoso ipogeo ebraico, custode di una incisione raffigurante il celebre candelabro a sette bracci, simbolo delle comunità giudaiche. Imboccando l’antica trazzera pubblica ci avvieremo verso la fine del nostro percorso, raggiungendo il punto di partenza. Dopo questa piacevole passeggiata, saluteremo le tinte calde che ci offre il sito al tramonto, e ci trasferiremo presso il Black and White Cafè, per gustarci un ottimo aperitivo rinforzato.

Orario:
dalle 17:00 alle 20:00
Costi:
euro 7,00 a persona (comprensivo di contributo per l’associazione e aperitivo rinforzato).

Informazioni
Info: 
Aditus in Rupe

Location