Franco Grignani "Subperception"

Data: 
Sabato, 10 Febbraio, 2018 - 17:00 to Sabato, 24 Marzo, 2018 - 18:00

Dal 10 febbraio al 24 marzo 2018, la Galleria 10 A.M. Art di Milano (via Anton Giulio Barrili 31) rende omaggio, a 110 anni dalla sua nascita, a Franco Grignani (1908-1999), artista tra i più profondi innovatori del Novecento.
Nell'ambito del costante lavoro di riscoperta e di presentazione del lavoro di Franco Grignani, figura poliedrica che si è mossa sul sottile confine che lega arte, design e grafica e che è stata celebrata la scorsa estate con una importante antologica alla Estorick Collection di Londra, la Galleria 10 A.M. Art si concentra ora sull'uso della fotografia che il grande artista e grafico lombardo ha praticato costantemente nel corso di tutta la sua attività, con particolare fervore negli anni cinquanta.
La mostra, curata da Marco Meneguzzo, in collaborazione con l'Archivio Manuela Grignani Sirtoli, presenta 20 opere tra sperimentali ottici su tela emulsionata e tavola e fotografie ai sali di bromuro d'argento.
La generazione artistica di Grignani è proprio quella che "scopre" le possibilità linguistiche della fotografia, spingendosi nel territorio, apparentemente estraneo a quella disciplina, che è l'astrazione. Come altri suoi coetanei, pionieri di questa "esplorazione" - primo fra tutti Luigi Veronesi -, Grignani vede schiudersi un mondo davanti a sé e lo approfondisce, non come se fosse avulso da altre pratiche artistiche, ma come connaturato a esse, quasi che la sperimentazione fotografica potesse essere propedeutica al lavoro di grafica "optical" che ha caratterizzato tutta la sua carriera. Di fatto, fotografia, grafica e pittura si intersecano indissolubilmente nel lavoro di Grignani, che alla fotografia chiede di poter sperimentare le infinite varianti di pattern e textures simili, sia che intenda riportarle in pittura, sia che preferisca utilizzarle nella loro veste iniziale di carta emulsionata.
In questo senso, la "Subpercezione", è una delle categorie entro cui l'artista fa ricadere la visione delle sue opere. Come scrive Marco Meneguzzo, la "Subpercezione" è "una visione subliminale che sfrutta capacità "laterali" della mente nella visione dell'opera. La fotografia, utilizzata secondo empirismi segreti e gelosamente custoditi, e sempre per la produzione di superfici astratte regolari o distorte, anamorfiche o ripetitive, diventa così l'equivalente del bozzetto, dello schizzo iniziale dell'opera, ma al contempo ne costituisce anche l'essenza. Per questo, in mostra saranno esposte superfici pittoriche derivate da sperimentazioni fotografiche, tele emulsionate di estrema rarità e grandezza, oltre a un numero davvero cospicuo di carte fotografiche, firmate dall'artista, che testimoniano della puntigliosa ricerca della "variante" più interessante in un mondo in bianco e nero".
Accompagna la mostra un corposo volume bilingue (italiano-inglese), edizioni 10 A.M. Art, curato da Marco Meneguzzo, il cui saggio si accentra sulla pratica fotografica di Grignani. Il volume aggiunge un ulteriore tassello nell'analisi della sua figura d'artista, dopo le pubblicazioni "generaliste" di due anni fa (personale alla 10 A.M. Art) e dell'anno scorso (mostra all'Estorick Collection di Londra).

FRANCO GRIGNANI: SUBPERCEPTION
A cura di Marco Meneguzzo
10 febbraio - 24 marzo 2018
Milano, Galleria 10 A.M. Art (via Anton Giulio Barrili 31)
Orari: dal martedì al venerdì, dalle 15.00 alle 18.00
Ingresso libero
Inaugurazione: sabato 10 febbraio ore 17.00

Location